Agras Pet Foods ha pubblicato il suo primo bilancio di sostenibilità

Agras Pet Foods ha reso disponibile nelle scorse settimane il suo primo bilancio di sostenibilità, documento in cui viene riportato apertamente l’impatto ambientale e sociale della sua produzione. L’azienda genovese, che festeggia nel 2016 il trentesimo anno di attività, si attesta tra le primissime imprese italiane del settore pet food a pubblicare un resoconto delle proprie iniziative a favore della sostenibilità.

L’attenzione di Agras Pet Foods all’impatto ambientale, oggi più che mai tematica di interesse sociale e fattore chiave per competere in un mercato in crescita e sempre più sensibile alle tematiche green, si traduce nella decisione di ricercare materie prime di qualità grazie a una scrupolosa selezione dei fornitori e nell’impegno per accorciare la supply chain per ridurre l’impatto ambientale, con un occhio anche alle condizioni di lavoro negli stabilimenti produttivi e alla sostenibilità del packaging, che deve essere a “zero emissioni”. L’azienda, infatti, utilizza cartone da riciclo o da forestazione industriale certificata per i cartoncini che rivestono le lattine.

«Crediamo che l’uso sostenibile delle risorse sia un obiettivo non solo etico, ma anche economico», spiega Pietro Molteni, amministratore delegato di Agras Pet Foods. «Abbiamo voluto evidenziare, in particolare, l’impegno per la conservazione delle risorse naturali, perché se sfruttiamo le risorse naturali senza pensare al futuro mettiamo a rischio la produzione stessa dei nostri prodotti e, dunque, il futuro della nostra azienda».

Per visionare il documento: www.agras-delic.it/img/Agras_PetFoods_Bilancio_di_sostenibilita_2015_low.pdf

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *